Dolomiti > Venezia 3

Da Bassano a Quarto d'Altino

22 Sep 2017
Dolomiti > Venezia 3

Bassano è affascinante anche di primo mattino, quando le piazze sono vuote, neppure le edicole sono aperte ed i palazzi brillano sotto i primi raggi di sole.

Esco da Bassano e mi dirigo verso est lungo una strada panoramica ai piedi di dolci colline e montagne, sulle quali svetta il monte Grappa. La regione che attraverso è quella del famigerato Ezzelino da Romano, che mise a ferro e fuoco il Veneto nel 1200, ma che ci ha anche lasciato numerosi castelli che ora dominano i cocuzzoli delle piccole alture che si trovano lungo il percorso.
I vigneti e il granturco crescono rigogliosi su questa terra, solcata dai numerosi ruscelli che nascono nelle vicine risorgive ai piedi dei Colli Asolani. In bicicletta seguo l'argine ciclabile del torrente Muson, che prosegue sinuoso tra ville e paesaggi rurali fino a Castelfranco Veneto.

Castelfranco è una classica cittadina murata veneta, difesa perfettamente da alte mura circondate da un profondo fossato dove ancora scorre l'acqua, ed è la città natale del Giorgione, la quale celebre Pala si può ammirare nel duomo. Osservo le statue raffinate che circondano il fossato e che creano un curioso contrasto con le possenti mura, a Castelfranco pare che potenza militare e arte sopraffina possano convivere perfettamente!

Le bellezze artistiche mi seguono anche quando esco da Castelfranco, come la nobile Ca' Marcello, che trovo poco prima di entrare nella ciclabile Treviso - Ostiglia. La ciclabile, costruita sui sedimenti di una vecchia ferrovia smantellata dopo la Seconda Guerra Mondiale, è un rettilineo di venti chilometri totalmente immerso nella vegetazione: nei giorni caldi come questo è una benedizione trovare così tanta ombra.
Treviso è un'altra perla che si trova lungo questo bellissimo tour di Simonetta Bike Tours. La città possiede caratteristiche medievali, con le sue torri, i portici e gli edifici in mattoni rossi, ma è evidente anche la dominazione veneziana, soprattutto quando i canali fanno capolino tra i vicoli del centro storico, donando un tocco "lagunare" alla città della Marca.

Che dire poi del Sile, il fiume che abbraccia la città? Sui suoi argini è stato costruito uno dei percorsi ciclabili più belli che io abbia mai percorso. Il fiume è placido e romantico, i salici piangenti lambiscono le sue acque limpide e le anatre passeggiano tranquillamente sulle rive, mentre noi ciclisti pedaliamo in tutta sicurezza lungo il suo corso sinuoso, attraversandolo più volte seguendo un bel sistema di ponti e passerelle.

Il fiume mi accompagna fino a Quarto d'Altino, dove lo lascio per un breve excursus nella campagna trevigiana. È affascinante pedalare lungo le strade dritte e desolate della pianura, dove solo il rumore delle ruote sull'asfalto sembra interrompere l'immobilismo che la caratterizza. Solo casolari antichi o campanili solitari interrompono lo sconfinato panorama che mi circonda, che rimane tale fino al paese di Roncade, dove spicca un notevole castello. Le mura possenti e le torri di guardia hanno difeso per secoli la graziosa villa custodita al suo interno, mentre ora difendono i preziosi vini di una cantina prestigiosa.

La tentazione di assaggiare qualche vino è molta ma ormai il pomeriggio volge al termine; riprendendo la ciclabile del Sile ed arrivo a Quarto d'Altino. La struttura che ospiterà i partecipanti del tour Dolomiti - Venezia è immersa nella pace che caratterizza il Parco del Sile: dopo averla visitata non vedo l'ora di accompagnarci un gruppo, come minimo per provare la sua bella piscina, un toccasana dopo qualche ora passata sui pedali!


Francesco Vaccaro
«Da Bassano attraverso le colline asolane fino a Treviso e al Sile, un percorso ricco di fascino e storia.»
Prossime partenze

Puglia e Matera: dai Sassi di Matera ai Trulli, nel verde entroterra pugliese

Scopri di più
Prossime partenze

Provenza: Luberon. Da Avignone all’Abbazia di Senanque tra le sfumature arancio delle ocre e il profumo della lavanda in fiore.

Scopri di più
Non perderti

Randonée Verona–Resia–Verona: da Verona al Lago di Garda fino a Passo Resia, alle sorgenti dell'Adige

Scopri di più
Richiedi un tour in bici

Villa Arvedi e Verona: facile pedalata tra vigneti e risorgive, di villa in villa

Scopri di più